Conosciamoci…

Se non trovi dentro di te ciò che cerchi, tantomeno lo troverai fuori. In te c’è il tesoro dei tesori. Conosci te stesso e conoscerai l’Universo e gli Dei” (Oracolo di Delfi).

Un giorno il diavolo e un suo amico passeggiavano per strada e videro un uomo che raccoglieva qualcosa e se la metteva in tasca. L’amico domandò: “cosa ha raccolto?” E il demonio rispose: “un pezzetto di Verità”. E l’amico ribatté: “un brutto affare per te! “. “Per nulla!” disse il demonio “glielo lascerò così potrà illudersi”.

Questa breve storia ci spiega in modo esemplare due cose:
che nessuno è depositario della Verità
che una mezza Verità è solo un’illusione.

Se la parola Verità ti mette a disagio, magari pensi all’insondabile mente di Dio, puoi sostituirla con Realtà. Si, perché esiste la Realtà oggettiva, quella universale che è immutabile, unica ed eterna come la Verità. E’ la manifestazione della stessa Verità. E, in quanto manifestazione, conoscibile da chiunque.
Ed è con la Realtà universale iscritta cosmicamente in ogni cosa, anche in te e in me, che dobbiamo fare i conti quotidianamente.

Kirkegaard diceva: “Ci sono solo due modi per essere ingannati: credere ciò che non è Verità e rifiutarsi di accettare ciò che è reale”.
E possiamo aggiungere che queste sono le due uniche, definitive ragioni della nostra sofferenza.
Per questo, se vogliamo un vita appagante e in pace con noi stessi e con l’Universo non possiamo prescindere dalla Realtà.

Anche se il libero arbitrio ci consente di accettare o rifiutare la Realtà, in nessun caso potrà esimerci dalle conseguenze delle nostre scelte.
Molto probabilmente sei cosciente della Forza di Gravità e ne conosci le conseguenze e le accetti. Più complicato, soprattutto nella società di oggi, accettare la Legge di Causa ed Effetto o Karma che pure regola ogni comportamento, consapevole o inconsapevole. Si, perché la Legge di Causa ed Effetto è una Legge Universale proprio come la Gravità e non può essere ignorata.

Lo sapevano bene gli antichi greci. “Se non trovi dentro di te ciò che cerchi, tantomeno lo troverai fuori. In te c’è il tesoro dei tesori. Conosci te stesso e conoscerai l’Universo e gli Dei” (Oracolo di Delfi).
La Realtà è una, anche se in differenti gradi. Prova a dividere un ologramma, non avrai un’immagine divisa in due bensì due immagini con meno risoluzione. L’Universo e, dunque, la Realtà hanno natura frattale.

Da qui l’importanza di conoscere se stessi, la nostra coscienza e come funziona.
Ogni cosa è regolata dalle stesse Leggi seppure in scala diversa.

Nel mio lungo percorso personale ho conosciuto molti maestri o presunti tali.
Tra i tanti strumenti ne ho incontrato uno formidabile. Si tratta dell’Enneagramma che è in grado di spiegare sia la Realtà universale (macrocosmo) sia quella individuale (microcosmo) e, dunque, illusoria e nella quale viviamo la maggior parte del tempo.

Molte false dottrine o filosofie ci inducono a credere che La Realtà corrisponde alle nostre percezioni. Niente di più falso!
Anche la scienza ci dice che in Natura i colori non esistono. Quello che chiamiamo colore è la nostra percezione. Un vero e proprio filtro della Realtà.
E questo filtro è tanto potente che siamo propensi a distorcere la Realtà per farla coincidere con il nostro filtro, la nostra immagine della Realtà.

Per conoscere il tuo filtro della Realtà devi sapere come funziona la tua coscienza. Un compito arduo reso più facile dall’Enneagramma che individua 9 tipologie di base che chiama enneatipi.
L’enneatipo è il tuo modo di percepire e interpretare la Realtà. Lo possiamo chiamare carattere, ego, maschera, personalità, insomma il ruolo che in qualche modo abbiamo scelto di interpretare in questa esistenza.

Concordo pienamente con Krishnamurti quando dice “ la Verità è una terra senza mappa e non è possibile avvicinarsi ad essa per nessun sentiero, nessuna religione, nessuna setta” e aggiungo nessun guru, nessuna teoria, dottrina o filosofia. E’ il percorso individuale indicato dall’Oracolo di Delfi.

E, allo stesso tempo, essendo Unica, Universale ed Eterna va solo accettata. Non si può portare la cima della montagna a valle. “La Verità non può abbassarsi bensì è l’individuo che deve innalzarsi verso di lei” Krishnamurti.

In questo spazio condivido la mia esperienza e gli strumenti più idonei per affinare la percezione.
Troverai articoli, suggerimenti, video e anche consulenza, corsi, eventi gratuiti, cineforum etc.
Gli strumenti a pagamento saranno decisamente abbordabili per tutti. Ritengo fortemente che tutti abbiano il diritto di perseguire la propria evoluzione e di farlo in piena autonomia con strumenti efficaci che a volte richiederanno un modesto contributo economico. Ma col tempo ognuno potrà lavorare sempre più autonomamente al compito più importante in questa vita: allineare le percezioni alla Realtà.

Non sono e non pretendo essere un guru. Non cerco popolarità,fans o discepoli. E per questo qui non troverai il linguaggio accattivante, seduttivo e manipolatorio tanto in voga. Solo assemblo l’immenso materiale che ho raccolto negli anni. Costruisco un puzzle che spero sia utile a tutti anche a chi non conoscerò personalmente.

Dal mio curriculum vedrai che ho scelto, per me e per te, percorsi formativi che privilegiano la Libertà individuale. Ognuno è il capitano della propria nave. Qui solo troverai gli strumenti per navigare.

Salpiamo…