Enneagramma per i Team

All’interno delle aziende e dei team in genere è molto utile parlare di tipi di personalità piuttosto che dei singoli. In questo modo si spegne la competizione e la paura del giudizio e si attiva la cooperazione.
Un team, come qualsiasi gruppo, nasce per il raggiungimento di un obiettivo comune che trascende i singoli e, quindi la colloaborazione è fondamentale.

Sotto stress tutti esprimono la parte peggiore di sé, perché prevale la paura. E la paura è una pessima consigliera.
Anche gli americani, competitivi per eccellenza, stanno abbandonando questo modello e si stanno orientando verso la collaborazione. Lo stesso Nicholas Negroponte ne ha fatto il suo cavallo di battaglia: la competizione è la radice di quasi tutti mali. Ci vuole collaborazione. Qui il link al suo discorso.

Per contare sulla creatività dei singoli non c’è bisogno di competizione bensì di una nuova visione: la cooperazione tra le diverse tipologie umane dove ognuno, rispettato nella sua realtà di individuo, trova il suo posto in un team collaborativo.

Inoltre, qualsiasi gruppo si comporta, come gruppo, come un enneatipo. Basti pensare ai popoli del mondo. I giapponesi precisi, metodici, rigorosi esprimono le caratteristiche del tipo 1, i tedeschi con la loro grande capacità di essere uniti (l’unione fa la forza) hanno le caratteristiche del 6, etc.

L’Enneagramma per i team è, dunque, uno strumento che permette ad ognuno di vedersi riconosciuta la propria individualità personale e apportarla all’interno del team per il conseguimento di un obiettivo comune.